MASCHERA NEUTRA di Valentina Merlo

Il Cieco di Gereco, a tentoni, attraversa un corridoio di parole dettate dalla società. Forse non cammina nemmeno, ma brancola sulle spalle di un qualche angelo sperduto del cielo. Eccolo ora blatera attraverso una galleria di immagini sfocate e ricalcate con la fantasia, poi uno scambio fugace di battute...

Ora entrambi i personaggi indossano una maschera neutra, in uno stato di quiete che precede l'azione, una ricettività senza conflitti interiori.

Sembrano due pantere che puntano alla preda, ma gli occhi, quegli occhi bramano speranza e aspettano il momento giusto per afferrarla.

La voglia di riscatto dalla paura del buio nero dell'ipocrisia verso il diverso sta penetrando fin dentro le ossa come una febbre contagiosa.

I due però combattono, combattono e non si arrendono con quegli occhi vuoti di potere ma pieni di speranza.


Valentina Merlo


Ph. Sara Bianchi



Ph. Sara Bianchi

33 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti