IL RACCONTO SOSPESO di Alberto Ingenito


Fra' Gesualdo, oltre ad essere un frate francescano, era anche un bravo giardiniere.

Ogni giorno si alzava presto per coltivare l'orto della confraternita.

Un giorno frate Gennarino gli chiese dove prendesse tutta quella energia e Fra' Gesualdo rispose che era una buona abitudine presa tempo addietro durante il periodo di carestia. 

Frate Gennarino era più giovane di Fra' Gesualdo.


Un racconto che ha solo lo scopo di metter in risalto la saggezza del frate più anziano rispetto a quello più giovane.

Si conclude così non perché non abbia voglia di continuare, ma è mia volontà lasciarlo in sospeso: a suggerire spunti di riflessione o di continuazione per il lettore.

È un racconto sospeso, come il caffè sospeso della tradizione napoletana.


Alberto Ingenito




61 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti